Chat with us, powered by LiveChat
Home / Esercizi / Bicipiti / CURL IN PIEDI 2 MANUBRI ALTERNATI

CURL IN PIEDI 2 MANUBRI ALTERNATI

2018-12-04T10:58:43+00:00Gruppi Muscolari: Avambracci, Bicipiti|Attrezzi: Manubri|Difficoltà: Facile|

SCOPO ESERCIZIO

Il curl alternato con i manubri in piedi è un ottimo esercizio per lo sviluppo della forza e della massa dell’intero bicipite. L’esercizio coinvolge completamente i bicipiti durante l’allenamento reclutando inoltre il muscolo Brachioradiale e l’avambraccio. I deltoidi contribuiscono al movimento.

curl manubri alternato per allenamento bicipiti posizione iniziale
curl manubri alternato per allenamento bicipiti posizione finale

ESECUZIONE ESERCIZIO

POSIZIONE INIZIALE

In piedi con le gambe leggermente divaricate e leggermente piegate impugnare un manubrio per parte con le mani in posizione neutra (presa a martello) e cioè con i palmi rivolti verso l’interno. Le braccia sono ben stese lungo i fianchi.

MOVIMENTO

Effettuare la flessione dell’avambraccio verso la spalla e contemporaneamente la rotazione verso l’eterno sino al massimo punto di contrazione dove il manubrio risulterà parallelo al pavimento. Dopo un attimo ritornare lentamente alla posizione iniziale e ripetere il movimento con l’altro braccio.

CONSIGLI ED ERRORI

RESPIRAZIONE

Inspirare durante la fase discendente dei manubri ed espirare durante la fase attiva dell’esercizio e quindi di salita del manubrio verso la spalla.

CONSIGLI

Al termine del movimento, come in molti esercizi con i manubri, è possibile extra-ruotare il polso verso l’esterno coinvolgendo così la parte esterna del bicipite (muscolo brachiale). Per aumentare il lavoro sul bicipite esterno e sul brachio-radiale si può eseguire l’esercizio mantendendo per tutto il movimento l’impugnatura a martello. Il curl con i manubri può essere utilizzato sia come alternativa al curl con bilanciere che come esercizio complementare.

ERRORI

– Non bisogna compensare assolutamente con movimenti della schiena durante la fase di salita dei manubri.
– Non bisogna eseguire l’esercizio sfruttando l’effetto ‘pendolo’ per poter aumentare i carichi.
– Eseguire l’esercizio con le gambe tese e non piegate, fondamentale invece per non caricare il peso sulla schiena.

Scopri più di 500 esercizi a tua disposizione

CREA IL TUO PROFILO GRATIS