Chat with us, powered by LiveChat
Home / Esercizi / Quadricipiti / AFFONDI STATICI AL MULTIPOWER

AFFONDI STATICI AL MULTIPOWER

2018-12-04T08:56:44+00:00Gruppi Muscolari: Quadricipiti|Attrezzi: Multipower|Difficoltà: Intermedio|

SCOPO ESERCIZIO

Gamba avanti interessamento del quadricipite in isometria; gamba posteriore interessamento del femorale e del gluteo. Di solito usato per massa e/o definizione.

allenamento quadricipiti affondi statici multipower inizio
allenamento quadricipiti affondi statici multipower fine

ESECUZIONE ESERCIZIO

POSIZIONE INIZIALE

Posizionarsi al multipower con il bilanciere sulle spalle posizionato sulla parte più carnosa del trapezio, posizione del corpo eretta con i piedi larghezza bacino sguardo in avanti testa alta. I piedi sono poco più avanti rispetto la verticale del corpo.

MOVIMENTO

Rispetto al bilanciere libero, compiere un passo in dietro poco più lungo del passo normale, piagare entrambe le gambe a creare un angolo di 90° gamba-coscia, sia con la gamba anteriore sia con quella posteriore. In questo affondo non c’è movimento di ritorno, si distende la gamba posteriore, che è quella che lavora, tenendo quella davanti piegata (non si distende mai). Finito le ripetizioni la gamba avanti spinge dietro-alto ritornando piedi paralleli e si cambia gamba. Il carico rimane sempre sulla verticale della colonna vertebrale e del bacino.

CONSIGLI ED ERRORI

mappa muscolare quadricipiti affondi statici multipower

RESPIRAZIONE

Si inspira nella fase di andata, si espira nella fase di ritorno.

CONSIGLI

Esercizio guidato, quindi facile, con il bilanciere scarico possono iniziare anche i principianti da subito. Anche se guidato rimane molto gravoso sulla colonna vertebrale, fare sempre attenzione al movimento. Lo sguardo sempre in avanti alto, abbassare lo sguardo sposta il baricentro in avanti.

ERRORI

L’errore più comune, quindi evitare, è quello di distendere la gamba anteriore durante il movimento, il ginocchio della gamba avanti rimane piegata e il ginocchio sempre sulla verticale della caviglia, mai oltre la punta del piede. Lavora solo la gamba dietro. In questo caso evitare di inarcare la schiena nella fase nella fase di ritorno.

Scopri più di 500 esercizi a tua disposizione

CREA IL TUO PROFILO GRATIS