Chat with us, powered by LiveChat
Home / Esercizi / Quadricipiti / AFFONDO STATICO GLOBET KETTLEBELL

AFFONDO STATICO GLOBET KETTLEBELL

2018-12-04T08:33:55+00:00Gruppi Muscolari: Quadricipiti|Attrezzi: Kettlebells|Difficoltà: Intermedio|

SCOPO ESERCIZIO

L’affondo statico globet kettlebell è specifico per interessamento del quadricipite e gluteo della gamba anteriore, femorale nella fase di ritorno. Coinvolgimento anche della struttura addominale per l’equilibrio e per tenere la kettlebell.

allenamento quadricipiti affondo statico globet kettlebel inizio

ESECUZIONE ESERCIZIO

POSIZIONE INIZIALE

Stazione eretta (in piedi), schiena diritta, sguardo in avanti, gambe divaricate con la kettlebell trai piedi; piegare le gambe e scendere con la schiena diritta ad impugnare l’attrezzo sulla parte superiore della maniglia; distendendo le gambe, l’impugnatura scivola con le due mani nella parte bassa esterna vicino alla sfera, i gomiti si avvicinano al corpo e la kettlebell si appoggia al petto.

MOVIMENTO

Mantenendo il busto diritto e lo sguardo avanti, una gamba fa un passo in avanti, piegando il ginocchio fino ad arrivare con la coscia parallela al pavimento, la gamba posteriore si piega di conseguenza, creare un angolo di 90° gamba-coscia, sia nella gamba posteriore che in quella anteriore; la fase di ritorno prevede la spinta del piede verso alto/dietro con il tallone che si stacca per ultimo dal pavimento, a portare il piede parallelo all’altro.

CONSIGLI ED ERRORI

RESPIRAZIONE

Inspirare quando si fa il passo in avanti, espirare nella fase di ritorno.

CONSIGLI

Esercizio semplice, in questo caso la kettlebell è solo un carico, un po’ scomodo visto come viene tenuto, è più facile stancare le braccia che tengono il carico che non le gambe. In alternativa si può tenere per la maniglia lungo il fianco nella mano opposta alla gamba che lavora.

ERRORI

Muovere la schiena e andare con il ginocchio oltre la punta del piede davanti durante la flessione dell’articolazione. Mantenere sempre la schiena diritta con lo sguardo in avanti e ricordarsi di piegare sempre anche la gamba posteriore per avere un’esecuzione corretta.

Scopri più di 500 esercizi a tua disposizione

CREA IL TUO PROFILO GRATIS