Chat with us, powered by LiveChat
Home / Esercizi / Quadricipiti / HACK SQUAT

HACK SQUAT

2018-12-04T08:55:28+00:00Gruppi Muscolari: Quadricipiti|Attrezzi: Macchine|Difficoltà: Facile|

SCOPO ESERCIZIO

L’hack squat lavora in maniera completa e uniforme su tutti i distretti del muscolo quadricipite. Come muscoli secondari vengono coinvolti sia i glutei che i femorali che gli addominali (anche se in maniera minore rispetto allo squat con bilanciere dato l’appoggio della schiena e la posizione leggermente inclinata del busto).

allenamento quadricipiti hack squat inizio
allenamento quadricipiti hack squat fine

ESECUZIONE ESERCIZIO

POSIZIONE INIZIALE

In piedi con gli appositi supporti appoggiati alle spalle e la schiena ben aderente allo schienale dell’attrezzo. Le gambe parallele e con un’apertura pari a quella delle spalle.

MOVIMENTO

Accosciarsi, lentamente, sino ad un angolo delle ginocchia di circa 90°, quindi risalire, distendendo le gambe, sino alla posizione iniziale.

CONSIGLI ED ERRORI

mappa muscolare quadricipiti hack squat

RESPIRAZIONE

Inspirare durante la fase di discesa ed accosciata ed espirare durante la fase di sforzo e di salita.

CONSIGLI

L’hack squat è un esercizio simile allo squat, anche se l’appoggio completo del dorso sgrava notevolmente lombari e colonna vertebrale. Posizionando i piedi verso l’interno della pedana, più vicino al corpo, l’esercizio si focalizza maggiormente sui quadricipiti. Questa posizione però grava maggiormente sull’articolazione del ginocchio e sulla tendini. Posizionando i piedi più lontano dal corpo, verso la parte altra della pedana, l’esercizio coinvolge maggiormente glutei e femorali.

ERRORI

– Evitare di estendere completamente le gambe mantenendo cosi la tensione muscolare per tutto l’esercizio e salvaguardando le articolazioni del ginocchio.
– Controllare e sfruttare appieno la fase negativa di discesa verso l’accosciata.

Scopri più di 500 esercizi a tua disposizione

CREA IL TUO PROFILO GRATIS